LAGHI ALPINI - VALLE DELLE MESSI E VAL CANE'

0
LAGHI VISITATI

La Val Canè e la Valle delle Messi sono tra loro adiacenti e separate da un filo di cresta che è probabilmente tra i più affascinanti dell'alta valle e che va da Punta di Pietra Rossa fino a Cima Bleis di Somalbosco. Lasciata la SS42 in corrispondenza all'abitato di Vione si sale fino a Canè per poi raggiungere l'imbocco dell'omoniva Val Canè. Per raggiungere la Valle delle Messi occorre superare l'abitato di Ponte di Legno in direzione del Passo Gavia fino a Sant'Apollonia. Alcuni laghi che ho descritto nella zona del Gavia si trovano in fondo alla Valle delle Messi e sono quindi raggiungibili anche da Sant'Apollonia, ma è più agevole e breve il percorso dal Passo Gavia.

 

 MAPPA GENERALE

LAGHETTI DI MONTICELLI

0
QUOTA INFERIORE
0
QUOTA SUPERIORE

I Laghetti di Monticelli sono 5 e si distribuiscono sul versante orografico destro della Valle delle Messi. Ho preferito distinguere i Laghetti di Monticelli dai Laghetti Sotto Punta Monticelli in quanto per questi ultimi occorre fare una deviazione importante rispetto al percorso ad anello che permettere di raggiungere i 5 laghi. Il percorso è ben descritto in molte guide, raggiunte le Case di Pradazzo si segue il sentiero 64A fino alla Baita di Monticelli da cui si sviluppa l'itinerario ad anello che permette di raggiungere tutti i laghetti.

Fotograficamente i più interessanti sono i Laghetti più bassi posti a quota 2306 m e 2419 m dai quali si può godere di viste più panoramiche.

LAGHETTI DI PIETRAROSSA

0
QUOTA SUPERIORE
0
QUOTA INFERIORE

Si tratta di due laghi posti sulla testata della Val Canè a quota 2583 metri. Sono raggiungibili con una lunga escursione partendo dall'abitato di Canè o dalla localita Cortebona (accesso in auto regolamentato) lungo il sentiero n. 65. Sono laghi poco profondi che risentono molto delle condizioni stagionali, soprattutto il più piccolo. 

Fotograficamente il momento migliore è all'alba quando la prima luce illumina la Cima di Tirlo che si specchie nelle acque solitamente molto calme del lago più grande.

LAGHETTI SOTTO PUNTA DI MONTICELLI

0
QUOTA LAGO SUPERIORE
0
QUOTA LAGO INFERIORE

Due piccoli laghetti posti sotto la Punta di Monticelli al di fuori del classico e frequentatissimo percorso per i Laghi di Monticelli. In prossimità del Laghetto di Monticelli a quota 2.305 m si attraversa il Rio Monticelli e si procede in direzione del Bivacco Linge. Dopo aver superato un primo dosso si abbandona il sentiero proseguendo sulla sinistra sempre per dossi fino a raggiungere i due laghetti. 

Fotograficamente sono in una buona posizione con un'ampia vista verso il gruppo della Presanella, ma restano in ombra sia all'alba che al tramonto.

LAGHETTI PIRAMIDE SOMALBOSCO

0
QUOTA

Seguendo la cresta tra la valle delle Messi e la Val Canè, con partenza da Cima Monticello in direzione del Monte Coleazzo, si raggiunge in prossimità della Piramide Ovest di Somalbosco una ripida depressione ed un allargamento della cresta che può ospitare alcuni piccoli laghetti. Si tratta di Laghetti che risentono fortemente delle condizioni stagionali e che non sempre si formano, oppure tendono a prosciugarsi rapidamente tanto da non essere più presenti in tarda estate. Fra tutti i possibili laghetti l'unico che ho trovato nei miei tentativi è quello a quota maggiore che si forma in una deformazione della cresta che risale verso la Piramide. Nelle fotografie che seguono potete vedere quanto rimasto del laghetto in data 22 agosto 2018, per comprenderne l'estrema instabilità basta pensare che è stato documentato lo stesso laghetto il giorno 9 agosto 2018 e le due "pozze" erano un tutt'uno.

Fotograficamente è difficile fare una programmazione precisa a causa dell'estrema variabilità delle condizioni dei laghetti e per la difficoltà di prevedere l'esistenza stessa dei laghetti. Insieme ad Alberto Brevi e Stefano Sandrini abbiamo tentato degli scatti all'alba, anche se le condizioni di luce non si sono dimostrate particolarmente favorevoli, probabilmente si ha un'illuminazione migliore al tramonto. Va però detto che siamo a quote importanti, la Cima Monticello è a 3152 m e va necessariamente raggiunta se si decide per il percorso più agevole, oltre la Cima Monticello non c'è sentiero, inoltre l'ambiente è severo ed il percorso richiede ottimo allenamento ed esperienza in alta montagna, quindi direi che ogni scatto conquistato ha un valore particolare.

LAGHETTO AL GHIACCIO DI MONTICELLO

0
QUOTA

Quello che ho fotografato è il più basso di due laghetti di recente formazione sui resti del Ghiacciaio di Monticello. Il nome indicato è quello proposto da Diego Comensoli nell'ultima edizione del suo libro. L'ambiente è severo ma molto suggestivo, dominato dal colore rosso delle pietre che lo ricoprono. Siamo ai piedi della Punta di Pietrarossa, nei pressi di Cima Monticello.

Raggiunto il Bivacco Valzaroten si può decidere di salire o percorrendo il vallone sovrastante seguendo una vecchia traccia di sentiero, oppure proseguendo fino al Passo di Val Canè passando dai Laghetti di Pietrarossa e da qui alla nostra destra per il sentiero tracciato che porta a Cima Monticello. Si tratta in entrambi i casi di un'escursione molto lunga, in ambiente di alta montagna, anche se senza particolari difficoltà.

Back to Top